Un libro in cornice  - Le Muse… pittura ed altro.

   Non capita tutti i giorni, nelle sonnolente disarmonie cittadine, tra il disordine decadente degli incroci delle strade, ancorché irretiti nelle ripetute banalità culturali, ritrovarsi di fronte a realtà, che seppur nella loro piccola dimensione, riescono ad allargare orizzonti artistici che danno un autentico senso orgoglioso di esserci. E’ la storia minima dell’ultimo atelier d’arte arrivato: Le Muse, sito in via Trilussa 40 a Pescara, a due passi dal mare. Dunque, è tempo di donne in città! Chi meglio delle donne che con sublime tenacia san edificare vita vissuta con l’arte?  E quando le donne prendono sopravvento diventa difficile resistere, e come un magma che trascina, trasforma… E allora è il momento magico di far incontrare scrittura e pittura, apparentemente due mondi lontani, poiché mentre l’immagine è da tutti percepita allo stesso modo, seppur con sensazioni diverse, la scrittura necessita di interpretazione, ma il miracolo accade quando un libro incontra una cornice, cosicché viene al mondo l’idea creativa e geniale di due signore, pescaresi doc,  pittrici dalla mano infinita e dall’ irripetibile caleidoscopio di colori, Angela Di Teodoro, Tiziana Giampaolo.

In attività da meno di un mese, han già ideato un evento di portata culturale notevole; protagonista assoluto, sua Maestà il libro, in occasione della Giornata Mondiale del Libro, giovedì 23 aprile, a partire dalle 21 fino al termine della notte, tanto per citare un titolo famoso di un romanzo epocale.

Evento proposto da un’idea di Vittorina Castellano, autrice, attrice, regista, un nome conosciuto tra gli addetti ai lavori, dunque di ampia garanzia di qualità. Saranno presenti numi tutelari della cultura cittadina, che potranno intrattenersi in scambi di idee sulle tematiche attuali, artisti che si confronteranno tra loro e con il pubblico di nicchia, in una interminabile notte. E viene subito in mente il titolo di un altro libro famoso: “Le notti bianche” di F. Dostoevsky. Bastano questi illustri richiami a miti letterari ad identificare un evento che mai, prima d’ora aveva coinvolto le menti migliori della città. Segno evidente di una rinascita culturale di cui si sentiva la voglia da troppo tempo…  Coloro che amano la cultura, coloro che vorranno sfuggire alle morse stritolanti della banalità cittadina, chi vorrà aprirsi ad altre conoscenze, altro non deve fare che intrattenersi nella lunga notte di  UN LIBRO IN CORNICE.

Saranno presenti nomi noti della cultura pescarese, storici, scrittori, attori, nominarli tutti impresa ardua, ma chi sa di Pescara, conosce queste personalità e il loro illustre lavoro e per questo basta visionare la pagina FB di  LE MUSE ATELIER.

Dobbiamo dunque un doveroso grazie alle intelligenze femminili, che hanno ideato la manifestazione del 23 aprile, grazie dunque a Angela, Tiziana, Vittorina, ma anche un infinito plauso a tutti gli artisti, intellettuali, e perché no, comuni cittadini che vorranno essere presenti.

    ARXIS

Articolo pubblicato il 17 aprile 2015.