Segue

Il 4 Aprile sono stati ospitati i seguenti artisti: Giacomo Castelli; Domenico Parlamenti; Giusy De Berardinis; Ecle Di Bonifacio; Emilia Maria Di Federico; Sara Palladini; Alessandra Bucci; Tiziano Viani; Martina Pace; Giarmando Dimarti; Mariachiara Nolani; Annamaria Di Lorenzo; Tommasa Primavera, Mirella Tucci; Maria Basile; Gastone Cappelloni; Alice Collepalumbo; Bernardino Dell’Aguzzo. Le conclusioni sono state affidate ad Italo Radoccia.

Il 5 Aprile sono stati presentati gli artisti: Filomena Impicciatore; Francesca D’Isidoro; Roberto Salerni; Luca Salini; Lara Bellotti; Simona Novacco; Marina Simone; Pierpaolo Rella; Filomena Grasso; Andreina Moretti; Michele Marino; Arturo Bernava. Le conclusioni son state affidate a Paolo De Cesare.

La manifestazione è stato un incontro tra cultura e società e si è rivelata un invito ad essere protagonisti di emozioni e confronti tra lettori, artisti ed autori, una trasmissione di amore per la lettura. Un Festival che erge la bandiera della cultura nel pensiero che una penna sia più potente di una spada. Idea che non prevede né vincitori né sconfitti, ma arricchisce un frammento del nostro io e dell’anima. Le mura di sempre si trasformano in mattoncini di sensazioni le cui colonne si ergono su un nuovo modo di vivere la cultura in città. Luogo di confronto di idee, di spunti dell’anima che regaleranno un nuovo sguardo ai nostri occhi.

 

   Articolo pubblicato il 13 aprile 2017.

 

Torna alla Home page.